I fattori di instabilità politica e securitaria in Niger
Africa

I fattori di instabilità politica e securitaria in Niger

By Marco Di Liddo
04.17.2018

Approvata dal Parlamento nel dicembre scorso, la missione militare italiana in Niger rappresenta l’ultimo tassello di un impegno diplomatico andato rafforzatosi negli ultimi 7 anni, all’unisono con la strategia di intervento europea, quando l’onda lunga delle Primavere Arabe ha esacerbato i persistenti fattori di instabilità nella regione del Sahel. Infatti, il collasso del regime gheddafiano in Libia, la “Rivoluzione dei Gelsomini” in Tunisia, la guerra civile in Mali e il fallito colpo di Stato in Burkina Faso hanno contribuito a destabilizzare ulteriormente un’area dell’Africa, come quella del Sahara-Sahel, tradizionalmente caratterizzata dalla convivenza e dalla commistione di irredentismo tribale, criminalità organizzata, insorgenza etnica e proliferazione terroristica.

Scarica l'analisi