Il Regno Unito aumenta i propri investimenti nella sorveglianza marittima
Defence & Security

Il Regno Unito aumenta i propri investimenti nella sorveglianza marittima

By Daniel Blardone
11.24.2022

Il Regno Unito sta pianificando un aumento delle proprie capacità sottomarine di fronte alla crescente minaccia russa. Il Ministero della Difesa britannico sarebbe nel mezzo di un processo di acquisizione riguardante un veicolo a controllo remoto in grado di operare in acque profonde. Il veicolo in questione sarebbe di origine civile e permetterebbe alla Royal Navy di controllare oggetti e scattare immagini ad alta risoluzione fino ad una profondità di 6000m. Inoltre, il nuovo veicolo garantirà una capacità di recupero sottomarina di supporto alle attività della Marina Militare britannica. La notizia di quest’acquisizione arriva dopo le dichiarazioni rilasciate dal Ministro della Difesa Ben Wallace riguardo all’accelerazione del programma volto a migliorare le capacità di sorveglianza marittima del Paese tramite l’acquisto di una nave specializzata in grado di proteggere la rete di cavi e tubazioni sottomarini da un possibile sabotaggio russo. La Russia è infatti ritenuta responsabile del sabotaggio ai gasdotti Nord Stream 1 e 2 dello scorso settembre, rappresentando dunque una minaccia di prim’ordine per la sicurezza britannica.