24 APRILE 2017
La resilienza di Pyongyang e le prospettive di dialogo tra Cina e Stati Uniti
DI Francesca Manenti

L’escalation di toni registrata tra Corea del Nord e Stati Uniti nelle ultime settimane ha riacceso l’attenzione internazionale su un possibile deterioramento delle condizioni di sicurezza nel Nordest Asia. Le ripetute esortazioni da parte dell’Amministrazione Trump nei confronti di Pyongyang di dismettere il proprio programma nucleare, culminate nell’annuncio di riposizionare la portaerei statunitense Vinson al largo della costa coreana, da un lato, e la retorica aggressiva del leader nordcoreano Kim Jong-un, dall’altro, stanno mettendo in crisi i già precari e delicati equilibri all’interno dell’area. La recente esasperazione della Casa Bianca nei confronti del regime ha segnato una brusca accelerata nella gestione di un dossier, quale la minaccia nucleare nordcoreana, che rappresenta ormai da quasi quindici anni una questione di primaria importanza non solo per gli attori regionali, ma anche per la Comunità Internazionale tutta.

Scarica l'analisi